Consigli per acquistare una casa sicura

Acquistare casa è una delle decisioni più importanti e probabilmente il principale investimento nella vita della maggior parte delle famiglie. Comprare casa significa fare un grande sforzo economico e a volte, ci si impegna per buona parte della vita. La casa, infondo, è il luogo più intimo e sicuro della propria vita, un posto nel quale ci si può rifugiare e dove si vivono alcuni fra i momenti più belli. Per questo è importante seguire una lista di errori da non fare quando si compra casa, per assicurarsi un acquisto adatto alle proprie esigenze e in grado di renderci felici. 

Seguendo, però, questi preziosi consigli, ti assicurerai di poter passare i tuoi giorni nella casa perfetta per te:

Valutazioni Preliminari

  1. Valuta bene i mutui con rata di rimborso o di durata troppo elevata, i quali potrebbero rappresentare un notevole rincaro delle tue spese.
  2. Poni molta attenzione alle spese extra, come gli onorari notarili, i costi di ristrutturazione e manutenzione, le imposte e via discorrendo, che potrebbero rappresentare un duro rincaro.
  3. Aggiungi un 10% al budget che ti sei imposto, così da assicurarti da eventuali spese e sorprese future. Oltre all’iva (se la casa è nuova) o l’imposta di registro (se la casa è di seconda mano) ci sono le imposte catastali. Tieni anche in considerazione di avere un piccolo fondo extra, utile come garanzia contro gli imprevisti e per l’acquisto di mobili e accessori.

Mutuo

  1. Un consiglio: non prendere mai in considerazione un mutuo della durata di più di 25 anni: calcolando tutti gli interessi la casa diventa troppo cara.
  2. Se hai siglato un mutuo ad interesse variabile ti raccomando di porre molta attenzione all’Euribor, bisogna farsi i conti anche per quando sarà ai massimi. 
  3. Tieni presente anche alle spese e imposte sul mutuo. L’imposta ipotecaria vale in genere il 2% dell’importo del mutuo, senza dimenticare che molte banche vogliono un’assicurazione sul mutuo, che serve per cautelarsi contro i rischi come la perdita del posto di lavoro o il decesso del contraente.

La verifica dell’immobile

Prima di avanzare qualunque proposta di acquisto, è importante verificare alcuni aspetti tecnico-legali riguardanti l’immobile, in particolare:

  1. Se l’abitazione deve essere stata costruita con regolare concessione edilizia e deve aver ottenuto il certificato di abitabilità;
  2. se in presenza di abusi;
  3. occorre accertarsi di eventuali debiti del proprietario verso il condominio;
  4. se il venditore deve avere la piena titolarità dell’immobile;
  5. fondamentale è la valutazione degli impianti elettrici e idraulici perché, se non funzionanti, vecchi o danneggiati, possono causare l’innalzamento del prezzo rendendo così l’immobile inacquistabile. 

Dare ascolto alle agenzie

In questo momento si può risparmiare attraverso un’agenzia. Negoziare si può e gli agenti lo sanno bene. Per questo possono avere più margine nel far scendere il prezzo e convincere il venditore a sconti sostanziosi.

Provare a negoziare

Se non vuoi risparmiare sei libero di non negoziare, ma se l’idea di risparmiare cifre importanti non ti disgusta poi così tanto, allora devi provare a negoziare. Non solo per ottenere un notevole risparmio, ma anche per provare ad acquistare immobili che avevi precedentemente considerato per il loro prezzo troppo elevato.

Nessun commento ancora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cerca tra le nostre proposte

RSS
Facebook
Facebook
Instagram