Unire due mutui per risparmiare

Tutto quello che c’è da sapere sul consolidamento dei propri debiti, che significa unire più prestiti in un’unica piccola rata il cui importo è sicuramente inferiore alla somma di due o più debiti.

Ma in quali casi, innanzitutto, una persona sostiene più mutui? Quando, ad esempio, ne accende uno per l’acquisto della prima casa e, più avanti, ne stipula un secondo per la ristrutturazione dell’immobile o per l’acquisto di una seconda casa.

In caso entrambi i mutui fossero stati stipulati con la stessa banca l’ipoteca sarebbe unica e il suo valore pari al capitale totale erogato. Il secondo mutuo sarebbe quindi un mutuo integrativo.

Se il secondo mutuo è stato stipulato presso un’altra banca, quest’ultima cederà il suo credito all’istituto che concederà il consolidamento il quale diventerà unico soggetto creditore del mutuante. La conseguenza immediata sarà la presenza di un’unica ipoteca di primo grado sull’immobile oggetto del mutuo ed il debitore avrà la possibilità di ridefinire il piano di rientro dei suoi debiti a condizioni favorevoli. Con il consolidamento dei debiti i due mutui si estingueranno e l’unione degli stessi darà vita ad un solo finanziamento.

Nessun commento ancora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cerca tra le nostre proposte

RSS
Facebook
Facebook
Instagram